WordPress sotto assedio: 1,5 milioni di siti hackerati

Articolo originale sul sito di Tom’s Hardware: https://www.tomshw.it/wordpress-sotto-assedio-1-5-milioni-di-siti-hackerati-83292

Gli attacchi che sfruttano la vulnerabilità della piattaforma CSM crescono senza controllo. È panico sul Web.

I 100.000 siti compromessi a poche ore dalla pubblicazione delle informazioni sulla vulnerabilità della piattaforma WordPress erano solo un’avvisaglia di una vera strage di siti Web che sono finiti sotto attacco da parte degli hacker.

 

Leggi l’articolo completo su Tom’s Hardware

Vulnerabilità in Internet Explorer: in particolare versioni 8 e 9

Logo di Microsoft Internet Explorer

L’ Italian Microsoft Security News comunica, tramite un Secuirity Advisory, una vulnerabilità del noto browser Microsoft:

“Oggi rilasciamo il Security Advisory 2887505 relativo ad una vulnerabilità in Internet Explorer. È stato riportato solo un numero limitato di attacchi mirati diretti principalmente ad Internet Explorer 8 e 9. Questa vulnerabilità permette di eseguire codice da remoto se viene visitato un sito web con contenuto malevolo. Gli utenti che utilizzano versioni recenti di Windows e Internet Explorer beneficiano di ulteriori feature di sicurezza che aiutano a limitare l’exploitation di questa vulnerabilità.”

Fonte: http://blogs.technet.com/b/gerardo_digiacomo/

Secunia: vulnerabilità provenienti da applicazioni non Microsoft

Secunia ha pubblicato il Vulnerability Review 2013, il report annuale sulle vulnerabilità del 2012 riscontrate nei software più diffusi: 9973 vulnerabilità presenti in 2503 prodotti. Nella top 50 abbiamo 29 software di Microsoft e 21 di terze parti, con un totale di 1137 bug, ma solo il 14% di questi appartengono a tools Microsoft.

Su Webnews l’articolo con l’analisi dei dati: http://www.webnews.it/2013/03/18/vulnerabilita-il-pericolo-non-viene-da-microsoft

Su Secunia il report originale: http://secunia.com/vulnerability-review/