Firefox avrà un tasto “reset” che salverà tutti i nostri dati

Mozilla intende risolvere il problema di pessimo funzionamento di Firefox sui lunghi periodi con una soluzione radicale: un “tasto reset” che preserva i dati personali dell’utente. Un’installazione fresca e pulita risolve molto più in fretta quello che richiederebbe ore di “revisione” laboriosa. Purtroppo per il momento la feature è solo sulla beta, ma dovrebbe essere introdotta sin dalla prossima versione definitiva, Firefox 13.

Tutti gli utenti di Firefox si saranno prima o poi trovati nella condizione di dover usare un’installazione del browser che rifiuta di comportarsi come dovrebbe dopo qualche tempo. Cancellare tutto e reinstallare è una soluzione, ma una molto fastidiosa. Con la capacità di salvare segnalibri, password, web forms, impostazioni e cookies quest’operazione dovrebbe diventare più semplice, anche se vale la pena notare che non salverà nè extension nè gruppi di tab, nè tab aperti.

Al momento la funzione è già attivata nella versione beta di Firefox 13 per i principali sistemi operativi desktop, sotto la voce “Aiuto>Risoluzione dei problemi”. Nella versione definitiva sarà più in evidenza. Il team tecnico ha detto di volere da sempre questa semplice funzione, dato che taglia la testa al toro di fronte ad una serie di problemi irrisolvibili che si manifestano nel browser di tanto in tanto. Peccato non sia già disponibile.

Via | CNet

Firefox avrà un tasto “reset” che salverà tutti i nostri dati é stato pubblicato su Downloadblog.it

Firefox 12 disponibile per il download

Firefox12

Con un leggero anticipo rispetto alla tabella di marcia, la Mozilla Foundation ha reso disponibile la nuova major release del suo browser, Firefox 12, del tutto simile alla versione precedente fatta eccezione per un paio di novità minori e per qualche bug in meno. Il lancio ufficiale è previsto per domani, ma i file di installazione – in tutte le lingue e nelle versioni per PC, Mac e Linux – sono già disponibili sui server della fondazione.

Per gli utenti Windows, da questo aggiornamento del browser in poi, al momento dell’installazione non verrà più visualizzata la finestra di messaggio dell’User Account Control del sistema operativo, mentre tutti gli utenti potranno godere dell’ottimizzazione dello strumento “Trova” – si potranno cercare più parole all’interno di una pagina web – e del download automatico di tutti gli URL copiati nella finestra del download manager.

Qualche novità anche per gli gli sviluppatori: da questa versione sono supportate le proprietà column-fill e text-align-last di CSS e gli oggetti Map e Set di ECMAScript 6. Sono inoltre stati inseriti i numeri di riga quando si visualizza il codice di sorgente di una pagina (CTRL+U).

Invitandovi a visualizzare il changelog ufficiale per l’elenco completo delle novità e dei bug risolti, vi ricordiamo che il rilascio della prossima versione, Firefox 13, è previsto per il 5 giugno, mentre per la successiva la data indicativa è il 17 luglio.

Firefox 12 disponibile per il download é stato pubblicato su Downloadblog.it

Firefox: ecco come funzioneranno gli aggiornamenti silenziosi

FirefoxLogoMozilla ha più volte annunciato che i tanto attesi aggiornamenti silenziosi saranno disponibili a partire da Firefox 13, il cui rilascio è previsto per il prossimo 5 giugno. Brian R. Bondy, programmatore del team di Firefox, ha appena diffuso qualche dettaglio in più proprio in vista dell’implementazione di questa funzione, che a suo dire sarà il risultato di una serie di opzioni, alcune delle quali già introdotte: la compatibilità degli add-on (una delle novità di Firefox 10), il Mozilla Maintenance Service e l’aggiornamento in background.

Quest’ultima opzione è quella più importante, quella che permette a Firefox di aggiornarsi mentre è ancora in esecuzione senza richiedere un riavvio del software, come invece accadrà con Firefox 12. Dalla versione 13, o forse direttamente dalla 14, non ci si accorgerà nemmeno di aver aggiornato il programma, salvo quelle occasioni in cui le modifiche saranno così importanti da richiedere che l’utente venga avvisato tramite l’apertura di una pagina col changelog.

Gli utenti, però, non saranno costretti ad accettare gli aggiornamenti silenziosi: si potrà scegliere se permettere a Firefox di fare tutto in automatico, di verificare la presenza degli aggiornamenti ma di chiedere il permesso dell’utente per installarli o di bloccarne del tutto la ricerca, lasciando di fatto Firefox così com’è. Per provare con mano gli aggiornamenti silenziosi, che gli utenti di Chrome conoscono bene, bisognerà attendere il rilascio di Firefox 13 o, al più tardi, di Firefox 14.

Via | Brian Bondy

Firefox: ecco come funzioneranno gli aggiornamenti silenziosi é stato pubblicato su Downloadblog.it