LinkedIn: arrivano miglioramenti alla sicurezza



 

Monitor con codice

Linkedin ha promesso di sviluppare quanto prima una batteria di feature di sicurezza completamente nuove. Il minimo, dopo il furto di 6,5 milioni di credenziali subite dal social network – Per quanto LinkedIn sostenga che nessun account finora sia stato violato.

L’idea è di andare oltre al semplice salt delle password. “Stiamo continuando a procedere lungo la nostra roadmap della sicurezza” dice Vicente Silveria, direttore. Secondo il portavoce ufficiale LinkedIn stava già lavorando a mettere in sicurezza il sito, migrando il sistema da quello attuale di un database di password a quello con hash and salt. Purtroppo l’innovazione è decisamente arrivata in ritardo (per usare un eufemismo).

La reazione del social network professionale è stata comunque piuttosto rapida, nonostante le molte accuse rivolte da stampa ed utenti. Quando l’hacker russo ha pubblicato le password compromesse (che a dire il vero non erano collegate a nessuna email), la compagnia ha celermente indagato e disattivato gli account in pericolo.

Se non avete dovuto cambiare password, quindi, siete da considerare al sicuro, almeno da questo particolare leak. Ci sono state alcune voci sulla natura della debolezza sfruttata per attaccare LinkedIn ma finora nulla è stato confermato. Secondo VentureBeat si tratta di un exploit dei dati del calendario gestiti dall’app mobile.

Nel frattempo continua la caccia ai responsabili:

“Prendiamo molto seriamente l’attività criminosa, quindi lavoriamo a stretto contatto con l’FBI mentre indagano con decisione su questo reato. Avrete certamente sentito che ci sono stati altri siti vittime di simili furti. Noi saremo tanto trasparenti quanto assolutamente necessario ma allo stesso tempo preserveremo la sicurezza dei nostri membri senza mettere in pericolo l’investigazione in atto”.

Piuttosto interessante il cappello finale: sembra quasi che LinkedIn ritenga che la privacy degli utenti sia messa a rischio dalle indagini dell’FBI – Oppure il social network teme che gli utenti siano colti da questa paranoia.

Foto | Flickr
Via | VentureBeat | LinkedIn Blog

LinkedIn: arrivano miglioramenti alla sicurezza é stato pubblicato su Downloadblog.it

Continua a leggere su http://www.downloadblog.it/post/18571/linkedin-arrivano-miglioramenti-alla-sicurezza

travel_468x60.gif

One Reply to “LinkedIn: arrivano miglioramenti alla sicurezza”

Leave a Reply