Un appello a togliere le password al proprio Wi-Fi



aprire il WiFi per il terremoto

E’ un momento di crisi: se abitate nelle zone del terremoto aprite il vostro collegamento Wi Fi, generalmente soggetto a password per motivi di sicurezza. Potreste aiutare qualcuno in difficoltà. Sono in tanti ad aver notato su Twitter e su altri social media questo appello, ripreso da più parti: date loro ascolto. Tra i molti ci sono anche giornali, associazioni, radio, provider di telefonia che non si sono risparmiati ed hanno diffuso le istruzioni per aiutare l’iniziativa, volta a facilitare le comunicazioni nelle zone colpite dal sisma.

Ecco come fare:

  • Prima di tutto bisogna entrare nel router. Si deve digitare nella barra URL del vostro browser un indirizzo che generalmente dovrebbe essere http://192.168.0.1 oppure http://192.168.1.1
  • Inserite username e password. Nella stragrande maggioranza dei router/modem l’username è admin, mentre la password va cercata sul dispositivo stesso, visto che viene stampata sulla sua superficie esterna
  • Una volta ottenuto l’accesso cercate Opzioni, dovreste essere in grado di rimuovere le opzioni selezionando la rete come libera/non protetta.

Il router va riavviato. In questo modo tutti (salvo imprevisti) dovrebbero essere in grado di accedere alla vostra Wi Fi.

Se queste istruzioni non dovessero funzionare, cercate il manuale del vostro router su Google, sempre se non l’avete a mano, scoprirete piuttosto in fretta le informazioni che vi mancano (quasi tutto dovrebbe corrispondere, comunque).

Una volta aperta la vostra WiFi, già che ci siete segnalatelo su Twitter.

Un appello a togliere le password al proprio Wi-Fi é stato pubblicato su Downloadblog.it

travel_468x60.gif

One Reply to “Un appello a togliere le password al proprio Wi-Fi”

Leave a Reply