Un hack per inviare automaticamente a Google Drive gli allegati di Gmail



gmail_to_google_drive

Google Drive è in fase di rodaggio da poco più di una settimana e, sebbene finora il responso degli utenti sia stato generalmente positivo, c’è già chi ha iniziato a mettere in evidenza alcune mancanze del nuovo servizio made in Google. E’ il caso di Amit Agarwal, corrispondente indiano del Wall Street Journal e fondatore di Digital Inspiration, che ha realizzato un utile script per rendere facile ed immediato il processo di salvataggio dei file allegati ai messaggi di Gmail nel vostro spazio cloud di Google Drive.

Lo script non fa altro che creare un’etichetta Google Drive da applicare ai vostri messaggi di posta elettronica e monitori il vostro account Gmail ogni due minuti alla ricerca di mail con quell’etichetta. Ogni volta che ne troverà uno, copierà automaticamente i file allegati a quel messaggio nel vostro spazio di Google Drive – nella cartella Gmail creata per l’occasione – rendendoli accessibili da ogni dispositivo ad esso collegato. Strano che Google non ci abbia ancora pensato. Vediamo come fare:

  • Accedi al tuo account Google e crea una copia di questo documento;
  • Apri il documento e seleziona Initialize dal nuovo menu Gmail. Segui le istruzioni e fornisci le autorizzazioni necessarie;
  • Torna al documento e scegli Run dal menu Gmail, poi chiudi il documento ed inizia ad utilizzare la nuova etichetta Google Drive.

Agarwal ci ha tenuto anche a rassicurare gli utenti: tutto ciò che fa lo script resta all’interno dell’account di Google e nulla – né i dati né le credenziali degli utenti – viene inviato a server remoti. E, per i più esperti, ha anche diffuso il codice sorgente dello script realizzato con Google Apps Script. Potete consultarlo a questo indirizzo.

Via | Digital Inspiration

Un hack per inviare automaticamente a Google Drive gli allegati di Gmail é stato pubblicato su Downloadblog.it

travel_468x60.gif

One Reply to “Un hack per inviare automaticamente a Google Drive gli allegati di Gmail”

Leave a Reply